L’email marketing è parte del Digital Marketing che usa appunto le mail come canale per veicolare messaggi e soprattutto vendere. È uno strumento di comunicazione molto potente che permette di tenere sempre aggiornato il proprio target di riferimento. L’e-mail marketing, se fatto bene e con criterio, può far aumentare il tuo fatturato. Non abbiamo la formula precisa ma alcuni accorgimenti da seguire, assolutamente sì!

Cos’è una Newsletter?

La newsletter è uno strumento. C’è chi la definisce un messaggio di posta elettronica, chi un bollettino, chi uno strumento di marketing. Tutte definizioni corrette. A noi piace definirla come il modo per tenere aggiornati sempre i nostri clienti come pure quelli potenzialmente acquisibili. Sulla scala delle importanze, infatti, il cliente e il potenziale cliente occupano la stessa posizione. Entrambi hanno la stessa importanza e necessitano delle stesse attenzioni ed è bene non trascurarli. La newsletter permette di tenere sempre aggiornato il target e di fidelizzare i clienti. É importante per un’azienda informare sempre sulle iniziative, offerte, lavori svolti e notizie. Creare contenuti utili e di valore è la carta vincente. Un’azienda deve però saper comunicare il proprio valore e la newsletter è un potente strumento per farlo.

Come creare una Newsletter efficace?

Non esistono formule magiche ma ci sono alcuni accorgimenti che possono aiutarti a creare una newsletter efficace e accattivante.

  • Utilizza un layout che ti rispecchi
  • Metti carattere nelle tue grafiche
  • Trasmetti il valore della tua azienda
  • Scrivi copy ad effetto
  • Inserisci call to action efficaci

 Quali software posso utilizzare?

Ci sono diversi software che puoi utilizzare per creare le tue newsletter. Di seguito te ne elenco qualcuno:

  • Mailchimp
  • MailUp
  • SendBlaster
  • Sendinblue
  • TinyLetter

Ogni software possiede le sue caratteristiche: non ha importanza il software che utilizzerai ma il contenuto che avrai scelto di veicolare! Quindi scegli in base alle esigenze della tua azienda e concentrati sul tuo valore.

A chi posso inviare la mia Newsletter?

Questa è una domanda molto importante. Per inviare una mail informativa o promozionale è necessario avere un consenso documentato e dimostrabile da parte del titolare dell’indirizzo e-mail. Infatti, ogni utente, cliente o potenziale cliente, deve essere a conoscenza di come il proprio indirizzo e-mail verrà utilizzato. La privacy degli utenti e il trattamento dei dati personali  è regolato dal GDPR (leggi il nostro articolo sul GDPR).

L’informativa è un modo per far capire al nostro target che avremo rispetto e onestà nell’utilizzo e che verranno inviati contenuti solo interessanti e utili. A questo proposito puoi decidere anche di spiegare nella prime mail cosa verrà inviato, in modo da creare aspettative positive.

Se hai già delle liste di contatti devi assicurarti che questi abbiano sottoscritto un consenso a ricevere le tue Newsletter. Se non hai mai fatto leggere loro un’informativa e non puoi di conseguenza dimostrare il consenso, allora non puoi utilizzare quei contatti. La sottoscrizione deve essere chiara e non lasciar nulla al caso. Inoltre è necessario dare all’utente la possibilità di cancellazione immediata in qualsiasi momento.  In caso contrario, potrai utilizzare tali contatti per inviare tutte le tue newsletter. Ma attenzione, bombardare il cliente o il potenziale cliente con continue email potrebbe portare l’utente a decidere di cancellarsi dalla tua newsletter o spostare le tue email nello spam!

Come posso davvero aumentare il fatturato?

Puoi farlo perché la newsletter è un contatto diretto con il tuo cliente e potenziale cliente, ti permette di fidelizzare la tua clientela.

Proporre qualcosa di nuovo e frizzante, raccontare il proprio valore in maniera chiara e onesta ti rende, agli occhi del tuo target, una realtà interessante. Così creerai interesse e costruirai un rapporto di fiducia. L’email marketing può aiutarti a vendere, ma solo se tutto quello che fai lo fai onestamente e studiando e pianificando ogni dettaglio. Nulla deve essere lasciato al caso! L’obiettivo è quello di catturare l’attenzione, creare contenuti interessanti per il tuo target. Anche il titolo e l’oggetto sono fondamentali, sono quelli che vengono letti per primi, sii chiaro e diretto ma, allo stesso tempo, esci fuori dagli schemi!